La metamorfosi estrema del corpo: i trapianti e l’intruso

di Silvano Tagliagambe
«atque», 24 n.s., 2019, pp. 85-115

5

Quali sono le differenze fra cambiamento e metamorfosi? La riposta a questa domanda ce la possono fornire Le avventure di Pinocchio e i romanzi di Dostoevskij, in particolare Delitto e castigo e I fratelli Karamazov. La malattia e le cure per guarirla stimolano il corpo alla ricerca e alla realizzazione di nuovi equilibri: se il trattamento terapeutico comporta il trapianto e l’innesto di un “intruso” il problema può diventare precisamente: chi è questo “Io”, qual è questo soggetto dell’enunciazione sempre estraneo al soggetto del suo enunciato, di cui è per forza l’intruso? L’uomo comincia a superare infinitamente l’uomo e diventa l’inizio di una mutazione, di una metamorfosi.

 

Parole chiave: cambiamento, metamorfosi, malattia, cura, trapianto, intruso

 

Le prime pagine di questo articolo non ancora pubblicato online, si trovano nello sfogliabile cliccando qui – l’intero articolo è ovviamente reperibile nel fascicolo in formato cartaceo presso le “librerie amiche” ed è ordinabile all’indirizzo ordini@morettievitali.it

Pubblicato in Articoli
Ricerca Fascicoli e Articoli
Tipo
Anno
Fascicolo